23.8.12

Sulle Dolomiti ...

In piena notte affrontiamo il passo Falzarego, venendo da Cortina, i bambini già dormivano da un po' .. ed io avevo qualche timore a fare il passo di notte .. per di più .. il mio stomaco ha qualche problema con le curve :) Arrivati al passo, visto la quantità di camper che sostavano, decidiamo di fermarci per la notte. Al mattino quando ci siamo svegliati abbiamo avuto la bella sorpresa .. eravamo parcheggiato al parcheggio della funivia!! I bambini si sono svegliati entusiasti .. con Lucia che diceva a Filippo "Guarda che rocce GIGANTI!!" :) Dopo colazione abbiamo preso la funivia e siamo saliti a 2800Mt al Rifugio Lagazuoi, faceva parecchio freddo .. soprattutto per noi che venivamo dal mare :) Abbiamo pranzato in rifugio e poi siamo riscesi e ripartiti direzione Corvara, dove ci siamo sistemati al Camping Colfosco. Qui ci siamo trovati molto bene, Corvara è molto bella, si raggiunge a piedi benissimo dal campeggio anche con il passeggino. Siamo riusciti anche a fare una bella passeggiata alla Cascate Pisciadù, i bambini hanno camminato per 4 ore (2 andata +2 ritorno), quando in realtà il percorso ne prevedeva due .. con tanto di pic-nic alle cascate :) http://www.altabadia.org/it-IT/passeggiate_famiglia_dolomiti_alta_badia.html Abbiamo visitato anche il parco animali della fattoria, che è vicino al campeggio in direzione Colfosco, carino anche se i bambini si aspettavano qualche animale in più :) Siamo stati tre giorni a Corvara, poi il lunedì siamo ripartiti per fare il giro dei passi .. passando da Campolongo, Pordoi e Sella ... è stata la giornata più "nera" .. piena di imprevisti, di tutta la vacanza, ma al ritorno è bello raccontare anche quelli :D Qualche disavventura ... dimenticarsi di fare il pieno di disel e ricordarselo mentre si sta salendo il Pordoi ... pipì a letto e non ho pensato di portare un lenzuolo di ricambio, seggiolino imbrattato di vomito ... pipì sul seggiolino ... insomma le abbiamo affrontate diverse :) Il lunedì sera ci fermiamo per la notte in Val gardena, nell'area di sosta scendendo dal Sella a sinistra prima di arrivare a Selva. Nessun servizio € 12,00, passa un signore al mattino che ritire la spazzatura, perchè con la raccolta differenziata in montagna non si sa davvero dove mettere l'immondizia .. sembra proprio che ce la dobbiamo portare a casa! L'area si sosta è tranquilla, con tanto di prato verde con qualche gioco per i bambini, in un piccolo "borgo" di alberghi e ristoranti, ed è in un ottima posizione per visitare la zona. Martedì mattina .. dopo la corsa abituale di Paolo, si riparte ... facciamo il passo Gardena e ci ritroviamo a Corvara .... ma che bel girotondo che abbiamo fatto! :D Questa volta proseguiamo in direzione Brunico, ci fermiamo all'area di sosta a La Villa per scaricare il WC, proprietari molto gentili .. che da questa parti non è così frequente. Arriviamo in Alta Pusteria nel pomeriggio, parcheggiamo a Dobbiamo nel parcheggio della stazione e facciamo un bel giro in bici nella pista ciclabile Dobbiaco-Linz fino a San Candido, una bella passeggiata per il centro e rientriamo. In zona è evidente che non siamo molto graditi, ci sono ovunque cartelli con divieto di campeggio .. cartelli con divieto di sosta per camper dalle 22:00 alle 8:00 ... dalla serie "Qui non puoi dormire!" ... e dove andiamo che i campeggi sono tutti pieni!?!?! Fortunatamente qualche posticino si trova .. quasta vedere dove ci sono altri camper, e troviamo un bel parcheggio rientrante nel bosco da cui partono diversi percorsi. Ci sono altri camper ed un signori ci dice che è la seconda notte che passa lì, niente cunei e niente oblò aperti .. e si può stare. Non abbiamo nessun problema a non dormire in piano :) La mattina seguente, il giorno di Ferragosto, ci spostiamo nel parcheggio davanti alla funivia del monte Elmo, dove facciamo colazione e poi saliamo sù .. passeggiata fino al rifugio "Gallo Cedrone" dove facciamo un bel pranzetto .. io con maccheroni alla pastora fantastici :D Rientriamo prendiamo una pizza da asporto che ci mangiamo in camper e poi torniamo nel nostro parcheggio in mezzo al bosco :) La mattina seguente ripartiamo .. andiamo a scaricare all'area di sosta, che dire piena è poco, pensare che ha 80 posti .. una attaccato all'altro, stare lì dentro mi sembra una vera tristezza ... in questi casi viva il campeggio libero!! Ripartiamo in direzione Val di Zoldo, dove ci attende l'amica di Lucia, quest'ultima non sta nella pelle dall'euforia di essere in vacanza con la sua amichetta :) Ci fermiamo a pranzo poco prima del lago di Landro nel ristorante sulla strada "tre cime", dove purtroppo la gentilezza è un optional .. mangiamo al volo e ce ne andiamo. Proseguiamo direzione Cortina .. poi su verso il passo Giau ... un paesaggio bellissimo ci accompagna, passiamo il passo Staulanza e siamo arrivati a Pecol, dove con un po' di fatica troviamo il Campeggio Civetta. Molto gentilmente il proprietario ci aveva lasciato prenotare la piazzola per 3 notti. Il campeggio è ai piedi del monte Civetta, attaccato agli impianti di risaliti, nel centro del paese. Non avevo grandi aspettative per quest'ultima meta, era in programma per Lucia .. ed invece mi sono dovuta ricredere, abbiamo trascorso quattro bellissimi giorni, per i posti e per la compagnia :) Questa nostra prima lunga vacanza in camper si conclude qui .. in val di Zoldo, con l'ultima camminata verso il Rifugio Città di Fiume, con un bellissimo Pic-Nic di quelli che piacciono tanto a Lucia .. tra le mucche al pasco libero .. che adora Filippo, con la vista spettacolare del Monte Pelmo da una parte e dall'altra un po' più lontano il gruppo Sella. Abbiamo provato i campeggi .. l'area di sosta .. il campeggio libero e quest'ultimo ci è rimasto nel cuore :)

Nessun commento:

Posta un commento